Percorsi per la gravidanza

Preparazione al parto con Anateoresi, Shiatsu e Reiki

La gravidanza è un momento fondamentale per la vita di una donna così come per quella del bambino che in lei è stato concepito.
Ogni donna possiede in sé tutte le chiavi che le permettono di risolvere qualunque difficoltà o aspetto legato a questo periodo e alla nascita. A una mamma in realtà non si insegna niente. Cionondimeno esistono molti percorsi che una futura mamma può seguire e che hanno come scopo il raggiungimento di un buon equilibro mente-corpo, di un buon contatto, profondo, col proprio corpo e col proprio bambino, di un buon equilibrio nelle proprie emozioni. Non si tratta di “appiattire” il proprio sentire, ma di raggiungere un contatto con se stesse che permetta di dialogare con quelle emozioni e con quella dolce creatura con cui costantemente si è in contatto.

L’Anateoresi, nascendo come una tecnica che attribuisce al momento della gravidanza e dei primissimi anni di vita un’importanza fondamentale nella strutturazione emozionale dell’individuo, prevede un percorso per donne in gravidanza con lo scopo di aiutare le mamme a trovare un contatto profondo di amore e presenza col proprio bambino. Il bambino nella pancia è un tutt’uno con la mamma, quello che sente la mamma sente anche il bambino. Può essere quindi estremamente importante, in gravidanza, lavorare sull’allentamento delle tensioni e delle paure ma soprattutto sul contatto di amore e sull’esserci, che sono gli elementi fondamentali e sufficienti per una gestazione serena e gioiosa. L’energia che si sprigiona da questo tipo di contatto permette alla madre di giungere al momento del parto con maggiore serenità e fiducia, abbandonando le paure che spesso la accompagnano.

Il campo di applicazione del Reiki riguarda non solo il corpo fisico, ma agisce anche sul piano mentale ed emozionale dell’individuo: per questo è considerato a tutti gli effetti una disciplina olistica per il benessere globale della persona. Il Reiki prenatale è un percorso di sedute in cui l’operatore lavora sull’equilibrio dei chakra, o centri energetici, della donna in gravidanza. L’equilibrio energetico apporta un grande rilassamento sia alla mamma che al bambino e un grande stato di benessere. Aiuta la madre a sentire un contatto più profondo col proprio bambino e, attraverso di questo e lo scioglimento delle tensioni, permette di arrivare al momento del parto con più serenità e presenza. Il Reiki può essere inoltre d’aiuto nel caso di senso di nausea, insonnia, dolori alla colonna o tensioni muscolari ed emotive.

Lo Shiatsu per la gravidanza propone delle sedute in cui lavorare sull’equilibrio psicofisico della donna: si concentra quindi da una parte sui dolori “fisiologici” come sciatalgia, lombalgia, stitichezza, nausea, dall’altra su situazioni di tensione, stress e paure, permettendo di arrivare al grande momento preparate e serene.
Lo shiatsu è basato sui principi della Medicina Tradizionale Cinese e può aiutare anche nei casi in cui il bimbo sia in posizione podalica: attraverso l’utilizzo di pressioni e della moxibustione (fonte di calore) su un punto specifico del piede della mamma è possibile aiutare il bimbo a girarsi nella posizione corretta. Si può inoltre sostenere la donna nel momento del travaglio, facendo sì che questo si svolga più velocemente e con il minor sforzo possibile, durante l’allattamento, nel caso in cui la quantità prodotta di latte non sia sufficiente o il bimbo manifesti problemi ad attaccarsi e nel caso di disagi di varia natura, sia durante che dopo il parto, come nel caso per esempio di emorroidi.

È un trattamento dolce che dona una profonda rilassatezza ed energia.